Giovedì 9 novembre, alle ore 17, alla Biblioteca comunale Quarantotti Gambini
(via delle Lodole 6 – San Giacomo), terzo incontro del ciclo “Raccontare l’Inquisizione”, promosso dalla biblioteca in collaborazione con le Cooperative CO.A.LA. e LA.SE e curato dallo storico Davide Alzetta. Tema della conferenza Storia di un crimine maschile: il reato di sollecitazione in confessionale tra norma e pratica repressiva. A partire dagli anni Venti del XVII secolo la sollicitatio ad turpia, ovvero l’abuso da parte di un prete del sacramento della penitenza (o confessione) per sollecitare, adescare o coinvolgere le sue (o i suoi) penitenti in discorsi o atti sessuali, diventa la questione forse più rilevante per i cardinali della Congregazione del Sant’Ufficio. L’intervento ripercorre le tappe che portarono l’Inquisizione a stabilire la propria giurisdizione su tale reato e ricostruisce la vicenda di un sacerdote sollecitante (e delle sue vittime) nel Friuli del Seicento.
Ingresso libero senza prenotazione, fino a esaurimento posti.
Ricordiamo che nella sezione video della pagina Facebook della biblioteca sono disponibili le registrazioni delle prime due conferenze del ciclo.
Info:
Biblioteca comunale Quarantotti Gambini
tel. 0400649556
bibliocom@comune.trieste.it
https://www.facebook.com/bibliotecaquarantottigambini